Immagine: “Coscienza onesta – Harper Lee” di Antonella Restagno

Poesia di Floriana Porta pubblicata sul numero 40 della rivista 

 

conservo quello che non sono mai stata 

capace di essere e di raccontare

quello che solo il potere della poesia

sa alimentare dentro di me

sovvertendo e stravolgendo l’ordine stesso

del mondo e delle parole 

parole destinate a farfugliare adagio 

e che si fanno via via più limpide

parole che prendono il proprio respiro

da ciò che non possediamo

parole che prendono parola

e che non sono mai accadute

parole che vivono in me

e che mi assalgono e mi padroneggiano 

parole che sotto l’impeto del vento

sembrano non avanzare

parole il cui potere trascolora 

sbiadendosi in ogni mia pagina

 

 

Floriana Porta è nata a Torino nel 1975. È poetessa, fotografa, pittrice e collabora con diversi siti e blog letterari. Ha pubblicato sette libri di poesie e haiku. I temi principali della sua poetica sono: il tempo, le forze cosmiche e la ricerca dell’essenzialità. Si occupa anche di paleontologia e design. Sito web www.florianaporta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *