Numero 35

Prima della notte un sorriso

di Donatello Cirone

 

“Studies about myself #1” di Germana Stella

Sale da un fondo scuro e si frange sul viso,

è uno schianto.

Una nuvola che si ferma, intrappolata su di una tela nascosta.

Corre a gonfiare le labbra, a inumidirle, ad allargarle,

gli occhi si appuntiscono come lance.

 

Immobili. Restiamo immobili.

 

Le dita, invece, corrono come ballerine russe nate senza voglie.

Si agitano i suoi pensieri come cavalli pigri

sotto le sferzate di fantini violenti.

 

Tutto  fuma e  trasuda. L’eternità è lontana.

Il corpo è appeso.

Si allargano le labbra, si gonfiano,

un nervo teso, un grande lago di vanità.

 

Un infinito ultimo sorriso nel silenzio della notte,

fuori,

sotto una luna spenta,

il silenzio

d’un latrato lontano.

Oltre il nero, oltre i ciuffi d’erba, oltre i fiumi in piena un sorriso nascosto all’ira del tempo.

 


Fondatore de L’Irrequieto, nato nella valle del Sauro, in Lucania,  nel 1986.
Ha pubblicato due silloge poetiche: La vita di una morte, LibroItaliano, Ragusa 2005 e Gl’oratori del nulla, Amorsog et Oream, Il filo, Roma 2007.
Scritti pubblicati su L’Irrequieto.

Donatello Cirone: donatellocirone@irrequieto.eu


freccia sinistra freccia


Share