Gli autori

 

Alessandro Xenos: fondatore de L’Irrequieto, Nato a Firenze l’8 ottobre 1986. Dopo una triennale in Scienze Politiche, nel 2010 decide di trasferirsi in Francia per proseguire i propri studi. Giornalista e traduttore, vive e lavora a Parigi, dove continua ad amare la poesia in tutte le sue forme. Scritti pubblicati su L’Irrequieto.

Donatello Cirone: fondatore de L’Irrequieto, nato nella valle del Sauro, in Lucania, il 28 giugno del 1986.
Ha pubblicato due silloge poetiche: La vita di una morte, LibroItaliano, Ragusa 2005 e Gl’oratori del nulla, Amorsog et Oream, Il filo, Roma 2007. Scritti pubblicati su L’Irrequieto.

Giampaolo Giudice, classe 1984, romano di nascita. Dopo il liceo inizia la facoltà di lettere, che lascia per arruolarsi nell’esercito. Inizia qui a scrivere quasi giornalmente. Al termine di questa esperienza pubblica il suo primo libro di poesie: La Vita Guardata (Il Filo 2007), seguito da vari traslochi in cui si innamora di Torino. Nel 2011 pubblica il suo secondo libro di poesie: Prossima fermata: notte. Al momento gestisce un profilo Instagram ed una pagina facebook con lo stesso nome: IlquadernodelsignorG. Scrive di quello che vede, anche se quello che vede non sa nemmeno lui bene cos’è. Scritti pubblicati su L’Irrequieto.

Emiliano Cribari è un fotogiornalista fiorentino che lavora soprattutto in àmbito sociale ma che opera anche in altri contesti: dalla fotografia di interni a quella industriale fino alla fotografia di eventi. Nel 2014 è chiamato a raccontare il “Forum Mondiale UNESCO sulla Cultura e le Industrie Culturali” e gli “Stati Generali della Lingua Italiana nel Mondo”, nonché (come negli anni a seguire) il “Festival delle Religioni”. Ha fotografo allestimenti e mo- stre relativi a opere di Salvador Dalì, Antony Gormley, Jeff Koons, Pontormo, Bronzino, Jan Fabre e John Currin. Alcuni suoi reportage di stampo fotogiornalistico sono stati pubblicati sul prestigioso magazine LensCulture. Fra i suoi principali clienti figurano Chicco, MTV, Sotheby’s International Realty. È infine mem- bro di alcune fra le principali associazioni fotografiche internazionali come Wedding Photojournalist Association, Wedding Photography Select, Fearless Photo- graphers e Best of Wedding Photography.

Roberto Pireddu è nato a Cagliari il 5 ottobre 1984. Fotografo di reportage e fotografia documentaria. Nel marzo 2014 lascia la Sardegna per trasferirsi a Bologna. Questo cambiamento gli permette di avvertire ancora più chiaramente il fascino della sua isola: le sue unicità, le sue forze e, ahimè, le sue debolezze, e da osservatore esterno vuole utilizzare la fotografia per raccontarla dal suo interno.
Nel 2015, tra gli altri riconoscimenti, vince il 1° posto nella categoria “Books – Non Professional” ed è nominato come uno dei 13 fotografi finalisti per il “Discovery of the Year Award” agli “IPA – International Photography Awards 2015” con “ma|re”, serie dedicata al Poetto, la spiaggia cittadina di Cagliari.

Giuseppe Semeraro è nato a Pezze di Greco ( BR) e vive a Lecce. Si occupa di teatro sia come attore che come regista. Per la compagnia Principio attivo teatro ha realizzato diverse regie e performance. Insieme al teatro si occupa di poesia pubblicando Nomi d’angela (1998 ) Cantica del Lupo (2004 ) Convalescenza di un poeta (2014) e Due parole in croce (2015). Nell’ultimo anno è ideatore e interprete dell spettacolo sulla figura di Danilo Dolci dal titolo Digiunando Davanti al Mare.

Antonella Restagno (Lina Liebe), nata nel secolo scorso, ama gli aquiloni, i colori e la gente: per contro vive in una tana, disegna in bianco e nero ed evita i vicini.

Nicola Lonzi vive a Berlino, lavora come sviluppatore web un paio di mesi l’anno, il resto del tempo disegna e fa delle stampe su plastica e carta.

Ferruccio Mazzanti nasce a Firenze nel 1983. Si laurea in filosofia estetica con una tesi sul rapporto tra mass media e letteratura. Viaggia da tutta la vita il più possibile in relazione alla disponibilità di soldi e tempo. Scrive poesia e prosa da quando andava alle medie, di critica cinematografica da quanto ha cofondato Infugadallabocciofila, di critica letteraria da quando ha cofondato Il mondo o nulla.

Bartolomeo Pampaloni ricerca da anni nel territorio delle immagini. Fotografo e regista di cortometraggi e documentari, ha lavorato nel campo del cinema e del teatro come video-assist e come assistente alla regia. Nato a Firenze nel 1982 si laurea in Filosofia con una tesi in Estetica sulle origini della Filosofia occidentale ed i suoi legami con la mitologia e i culti arcaici. Si forma come regista a Parigi, dove realizza i suoi primi cortometraggi e lavora su diversi set come videoassist. Rientrato in Italia, frequenta il corso di Regia al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma e lavora come assistente di Paolo Virzì nello spettacolo ‘Se non ci sono altre domande’. Attualmente vive tra l’Italia e Parigi, dove ha montato il suo primo lungometraggio documentario, Roma Termini, menzione speciale della giuria al Festival del Cinema di Roma 2014 e selezionato al Raindance Film Festival 2015.

Ferdinando  Morabito.  Nato a Polistena (RC) il 27/06/1981, ha pubblicato: A Istanbul con New Hair, (2015) edito da “Hexagon Group”, “Patagonia 1942  Il mondiale insabbiato”, (2015) romanzo edito da “Sensoinverso edizioni”, “La rivincita di Vicolo corto” (2014), romanzo edito da “Città del Sole Edizioni”, “L’epoca grigia” (2013) romanzo edito da “Argo Edizioni”, considerato come uno dei migliori lavori giunti alla giuria del premio letterario “La Giara” nell’edizione 2012, “Precarietà a tempo indeterminato”  (2010), edito da “Sensoinverso edizioni”, “Viaggiatori immaginari. Dal viaggio-meta al metaviaggio”, saggio pubblicato nel 2011 da “Athena editoriale”, “Farfalle e fiori d’arancio”, “Sei amici e un matrimonio” e “Il viaggio più bello”, tre romanzi brevi facenti parte del “Progetto Wedding”, collana curata da Sensoinverso edizioni e dedicata al matrimonio, Un solco nella terra dei diritti lungo un quarto di secolo”, romanzo realizzato in occasione del 25° anniversario della F.N.A. – Federazione Nazionale Agricoltura, edito da “Argo Edizioni” nel 2013. Dal 2009 al 2015 ho scritto per il mensile “Il Paese Possibile”, occupandomi di diversi argomenti e curando la rubrica di cultura. Dal 2013 ho colaborato anche con il mensile “Udicon News” dedicato alla tutela dei consumatori. Ho pubblicato articoli di carattere culturale anche per le testate online “Wakeupnews” e “Tr3nta”.

Eva Luna Mascolino è nata nel 1995 a Catania, dove si è laureata in Lingue curando la prima traduzione mondiale di “Cap Africa”, una raccolta poetica del tunisino Moncef Ghachem. Dal 2016 si è invece trasferita a Trieste per studiare russo, francese e rumeno alla Scuola per Traduttori e Interpreti. Affascinata delle parole fin da sempre, nel 2010 ha vinto il Premio di Poesia Kivanis in un concorso locale e ha iniziato a collaborare con il quotidiano online “Voci di Città” nel 2011, di cui è stata caporedattrice e vicedirettrice. Nel 2015 ha poi vinto il Premio Campiello Giovani con il racconto “Je suis Charlie” e recensisce adesso narrativa per il blog “Il Rifugio dell’Ircocervo”, oltre a gestire la pagina facebook “Eva Luna racconta” e a essere in trattativa per una prima pubblicazione editoriale. Chiacchierona e assetata di risposte, ama viaggiare per l’Europa con fotocamera alla mano, guardare serie tv e strimpellare il pianoforte.

Gaia Tomassini è nata a Pordenone nel 1994, ma risiede a Trieste da tempo. Studia Giurisprudenza presso l’Ateneo triestino, però appena può fa le valigie e parte. Se fosse per lei sarebbe sempre estate – con qualche raro intervallo di autunno e primavera -, viaggiare sarebbe gratis e il gelato non avrebbe calorie, anzi farebbe dimagrire. Mentre aspetta che i suoi desideri si realizzino, riempie la giornata di impegni: oltre alla scrittura e ai viaggi c’è soprattutto lo sport. Nel corso degli anni ha partecipato a svariati concorsi di scrittura, vincendone alcuni; il risultato più importante è stato essere entrata nella cinquina finalista del Campiello Giovani 2016.

 

Camille Gandon è nata nel 1992. È appassionata di fotografia e lavora come medico specializzato nella diagnostica per immagini, in Bretagna.

 

Filippo Menichetti nasce a Firenze nel 1986. Nel 2009, dopo la laurea in Psicologia presso “La Sapienza” di Roma, decide di dedicarsi completamente alla fotografia. Dopo un anno in viaggio fra Stati Uniti, Europa e Asia frequenta un master in reportage e fotogiornalismo alla Scuola Romana di Fotografia. Qui si avvicina alla fotografia in grande formato con un progetto sul paesaggio urbano (“Ostia Lido”, 2010), orientando il suo sguardo verso le interazioni fra uomo ed ambiente. Ha collaborato con il fotografo documentarista Giuseppe Moccia alla realizzazione di “A Third Landscape?”, una ricerca sull’abbandono delle infrastrutture sciistiche in Italia settentrionale. Nel 2012 fonda il collettivo PanAut con altri autori della Danish School of Media and Journalism, dove si diploma con il progetto “What Remains – meditations on a landscape”, realizzato sulla Costa Ovest della Danimarca. A fine 2013 si trasferisce a Napoli, dove al momento vive e lavora.

Ilaria Cerutti fotografa per passione dal 2013. Non si ritiene un fotografo, né un’artista. È una persona che ama la fotografia e che ci si dedica nel modo più istintivo, libero e incondizionato possibile. La parola fotografia per lei va solo e sempre a braccetto con la parola libertà.

Riccardo Meozzi nasce a Città di Castello il 25/08/1994. Legge più di quanto scrive e fa entrambe le cose da quando ha memoria.

Laureline Loyez è nata nel 1985 nel Territorio di Belfort, in Francia. Dopo gli studi di filosofia e di arte, si orienta al teatro iscrivendosi al conservatorio d’arte drammatica di Strasburgo. Di ritorno nella sua regione natale, inizia a cantare, con lo pseudonimo di LauDeLaMuerte, cercando di creare e condividere emozioni. Si ispira, tra gli altri, dei situazionisti e d’A. Artaud. L’amore, la libertà, i viaggi e la follia sono i suoi temi prediletti.

Iacopo Accinni nasce a Roma nell’ormai già lontano 1986. Di origine bretone, vive, lavora e paga le bollette a Parigi. Laureatosi in Scienze Politiche – Relazioni Internazionali, a cui si aggiunge una formazione ed un MBA in Arts and Cultural Management, ad oggi lavora nel settore della edizione musicale digitale. Tra un vinile e la pagina piegata di un racconto lasciato a metà, Iacopo scrive, ascolta e si nutre di storie. Ama la fotografia, viaggiare e correre.

Luca Saracino è nato a Fiesole nel 1980. Vive e lavora a Firenze. Ha pubblicato le raccolte di racconti Prima del capolinea (2012) e Silenziosamente (2014) con Edizioni della Meridiana.  Dal 2008 al 2015 ha scritto su Siamelli, blog di cui è cofondatore. Da gennaio 2016 scrive sul suo nuovo blog,  Dinosauri.
Dal 2015 al maggio del 2016 ha curato su L’Irrequieto la  rubrica  i melograni.

Mara Abbafati: è nata nel 1980, lavora come traduttrice, redattrice editoriale e dialoghista. Crede nella sintesi.

 

Luigi Balice è nato a Bari, nel gennaio dell’87, ha studiato Macroeconomia tra Bologna, Torino, Londra e Parigi, città in cui vive ormai da quattro anni. Ha dedicato anni di studio alla sempiterna Questione Meridionale.
Oggi accompagna artisti e creatori di contenuto culturale nei loro processi di sviluppo multimediale, è responsabile del neonato progetto editoriale Asinamali. Nel tempo libero litiga con i vicini di condominio.

 

Aria Ann Insaziabile illustratrice, arstista polivalente. Influenzata dalla street art degli anni’90, Aria non esce mai senza una matita e un quaderno. Disegna animali, persone e città invisibili. Affascinata dall’interazione del suo mondo interiore con lo spazio reale, decide di studiare architettura, non per diventare architetto, ma per studiare lo spazio sotto ogni punto di vista. Si specializza in design, continuando a disegnare, costruire installazioni e viaggiando intorno al mondo per trovare l’ispirazione. Aria è nata a Roma, ma vive, disegna e sogna a Parigi.

 

Philippe Jolivet, detto Philippe J, è un artista, disegnatore, videografo, autore e filosofo in erba nato nel 1988. Appassionato di video artistici, di fumetti e di viaggi, ha studiato filologia a Strasburgo e a Leipzig, e in seguito filosofia a Aix-en-Provence e alla EHESS di Parigi. Contemporaneamente è insegnante alle elementari e alle medie. La sua opera artistica si compone principalmente di video sperimentali e di fumetti. I temi ricorrenti sono i viaggi, le riflessioni personali, i sentimenti e le emozioni intersoggettive.

Elias Palidda Nato a Parigi da genitori italiani. Si trasferisce a Firenze negli anni ’90, studia presso la Scuola Internazionale di Comics di Firenze, poi nel Liceo artistico Leon Battista Alberti. Dopo il liceo, fa ritorno in Francia per proseguire gli studi all’EAP (Scuola di Arte Plastica) a Parigi. È all’IAV (Istituto di Arti Visive) di Orleans, e infine all’ESARM dove consegue il Diploma Nazionale di Arti Plastiche con lode. Finisce gli studi presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze laureandosi in arti visive e nuovi linguaggi espressivi con indirizzo pittura. Disegna da sempre, ma sviluppa anche, con eguale interesse, la scultura, i graffiti, la grafica, i fumetti, grafica informatica e video art.
Da gennaio 2015 diventa un professionista nell’arte della silhouette (realizzare ritratti di profilo dal vero, solo con le forbici) lavorando come silhouettista di Disneyland Paris.

Marco Brion è un ghostwriter e web content editor freelance. Nato a Thiene il 25/3/1991, attualmente vive in Provincia di Treviso, dove passa il tempo a correre fra i colli, fumare pesante e leggere tutto quello che gli riesce di piratare. Ogni tanto gli capita anche di lavorare.

Elisa Saracino è  nata a Firenze il 20 marzo 1986. Laureata in Economia Aziendale vive e lavora a Firenze e si occupa di Marketing e Comunicazione come consulente e art director. Coltiva da sempre la passione per le arti visive e il disegno.

 

Riccardo Socci, nato nel 1991 a Recanati (MC). Laureato in Lettere moderne presso l’Università di Siena, è attualmente iscritto al corso magistrale in Lingua e letteratura italiana presso l’Università di Pisa, dove si dedica in particolare allo studio della poesia contemporanea e all’insegnamento dell’italiano a stranieri. Alcuni suoi testi sono apparsi sui blog “Poetarum Silva” e “Cultura Oltre”.


Caroline Lassée: è nata nel 1982 nella provincia parigina. Effettua gli studi universitari tra Poitiers e Barcelona prima di posare le valigie a Bilbao, nella regione basca spagnola, dove vive per 7 anni lavorando come traduttrice. Oggi lavora a Parigi come manager di contenuto musicale, responsabile per l’area Spagna e America Latina. Dipinge nel tempo libero.

Charlotte Audureau: nata nell’Isola della Riunione si trasferisce a Parigi per studiare Cinema. Giovane regi­sta, fotografa e montatrice, si specializza nella danza e nel documentario. Ha realizzato svariati clip musicali ed ha curato il montaggio di L’oeil dans la cave di J.B.Thomasson e di Toi, Idem di Laura Berson. La foto­grafia di danza e la cattura dei movimenti diventano elementi chiave delle sue creazioni. Nel 2013 realizza un corto Sur les points de l’indifférence, film sulla libertà, sulla danza.

Inês Loura: lascia la sua Lisbona natale a 17 anni per studiare Cinema a Parigi. Ha fatto teatro nella compagnia inglese Lisbon Players e ha studiato musica per sette anni. Ha realizzato diversi cortometraggi e partecipato a diversi progetti cinematografici come montatrice e operatrice di ripresa. Il suo ultimo cotrometraggio Fantasie, che ha scritto e realizzato, è attualmente in post-produzione. Adora i donuts!

Elise Reinke: è nata a Burbank, California il 19 Settembre 1986. È una fotografa, laureata in fotografia pressola California State University di Los Angeles. Nell’estate del 2006 ha studiato a “The Darkroom-IstitutoInternazionale di Fotografia” di Firenze. Dopo tanti viaggi tra Los Angeles e Firenze, si è trasferita Londra, dove vive attualmente.

Léo Bigiaoui: giovane fotografo e regista basato a Parigi. Ha realizzato svariati clip musicali, cortometraggi e documentari, tra cui L’eau ne tombe pas du ciel girato in Giordania.

Louis Watier: sta scrivendo una tesi in letteratura comparata all’Università Paris IV La Sorbonne e co-dirige la rivista “Epreuves“. Traduce dall’italiano e dall’inglese.

Fiorella Malchiodi Albedi lavora come medico in un ente pubblico di ricerca. Da qualche anno scrive racconti e memoires. Ha pubblicato dei racconti su Il paradiso degli orchi e su Verde.

Marco Puleri: è nato a Palermo il 18 Gennaio del 1985. Vive a Firenze. Si interessa e scrive di letteratura russa e ucraina contemporanea.

Emanuele Martinuzzi: è nato nel 1981 a Prato in Toscana, dove vive tutt’ora. Da molti anni si dedica alla poesia. Si laurea all’Università degli studi di Firenze in Storia della filosofia medievale con una tesi sulla Teologia negativa. Nel 2012 ottiene all’unanimità il Premio della Giuria Poesia al Concorso di Letteratura a carattere internazionale “Città di Pontremoli”. La poesia “Notte stellata”,si classifica al primo posto alla Mostra/Concorso “Amore per l’arte” 2012, presso la Galleria Wikiarte di Bologna. È tra i firmatari del Metateismo, movimento artistico e culturale, costituito a Milano a fine Dicembre 2012. Nell’ottobre 2013 è tra i dieci finalisti della sezione Poesia del Premio Letterario Internazionale “Città di Castello”.

Giulia Custodi: Perugia 1986. Architetto, Roma 2012. Specializzata in Arti, Architettura e Città, ha svolto e svolge tutt’ora installazioni e performance effimere nello spazio urbano, volte alla ricerca di una nuova esteti­ca della percezione in città. Parallelamente svolge attività di ricerca in ambito accademico, tra Italia e Francia.

Luca Cini: è nato a Firenze nel 1960. Vive e lavora a Firenze. Ha esposto le proprie opere in mostre personali e collettive, Italia e all’estero. Ha collaborato con la Asl Toscana e Cesvot Toscana alla pubblicazione di tre libri con le proprie foto (“Appunti di viaggio” , “Cerchi narranti” , “Prendersi cura della stomia”). Ha pubblicato la raccolta di fotografie e racconti “Silenziosamente” con Edizioni della Meridiana.

Pietro Pancamo è uno scrittore a cui la radio nazionale della Svizzera italiana ha dedicato, nel 2012, una puntata del programma “Poemondo”.
Per il portale culturale di Hong Kong “Beyond Thirty-Nine”, conduce attualmente il podcast web-radiofonico “Good Mo(u)rning, Italy”.
Fra le riviste e i siti da cui è stato recensito –o su cui ha pubblicato poesie, articoli o racconti– figurano “Poesia” (Crocetti Editore), il blog “Poesia” della Rai, “La Stampa”, il “Corriere della Sera”, “Vibrisse”, “Atelier”, “La poesia e lo spirito”, “Poeti e poetastri”, “Stilos”, “El Ghibli”, “Subway Letteratura”, “Sagarana”, “IF. Insolito & Fantastico”, “Il Paradiso degli Orchi”, “BooksBrothers”, “GraphoMania”, “Gradiva”, “filling Station” e “Snow Monkey”.

Francesco Faraci Palermo, 1983. Si occupa di fotografia documentaria e reportage sociale nella sua terra, la Sicilia, che ritrae quotidianamente nei suoi molteplici e contraddittori aspetti con un occhio particolare alle periferie marginali e disagiate, e alle minoranze di tutto il Sud e del Mediterraneo. I suoi reportage sono stati pubblicati su riviste nazionali ed estere. Nel 2014 ha vinto il primo premio al festival “NuoveImpressioni – impressioni di strada” con un reportage dal titolo “Cupe vampe” ed entra a far parte dell’agenzia fotografica Controluce e di Magma, un collettivo di tre fotografi impegnati a incentivare e divulgare il concetto di fotografia come prezioso elemento di cultura contemporanea attraverso iniziative di vario genere. Attualmente è collaboratore del gruppo L’Espresso, dei mensili ComboniFem ed Erodoto108.

Martina Brizzi è nata a Pistoia e vive a Firenze. Si interessa di arte e in particolar modo di pittura. Ogni tanto espone i suoi quadri in giro e nel mentre studia psicologia.

Claudio Parlavecchio è nato a Firenze il 16 giugno del 1989. Nel 2010 si è diplomato in tecnica della produzione e dell’immagine fotografica. Appassionato di sport.

Federica Gullotta è nata nel 1991 e abita a Faenza (Ra), in Emilia-Romagna. Scrive poesie e racconti da quando aveva 5-6 anni, ma preferisce esprimersi attraverso la poesia. Nel 2015 ha pubblicato per la Società Editrice MonteCovello la sua prima raccolta di poesie “Per non piangere”.

Willy Mbonji è nato in Camerun, si trasferisce nel 2009 in Italia, a Firenze, dove studia ingegneria biomedica. Di indole solitaria, non scrive per passione, piuttosto per urlare in silenzio.

Martina Figliomeni (Nevtro) è nata a Siderno, provincia di Reggio Calabria il 12 marzo del 1991. Si è trasferita a Firenze nel 2011 dove studia pittura all’accademia delle Belle arti. La sua tecnica è basata sul pastello a olio su carta.

Piero Mng vive a Firenze dove ha studiato pittura all’Accademia di Belle Arti. Col tempo ha applicato le sue conoscenze del disegno tradizionale al digitale specializzandosi come Illustratore e Concept Artist.

Elisabetta Giuliani è  nata a Bari, ma vive e lavora a Parigi. Scrittrice, storyteller, fondatrice e presidente dell’associazione culturale SIAP – Scrittura Italiana a Parigi, ha pubblicato la raccolta KINTSUKUROI usando lo pseudonimo La Plume de Paris.

 


 

Share